Avvisare di contenuto non adeguato

I marchi delle stelle del calcio

 TAGS:Le stelle del calcio pubblicizzano vari marchi ma in realtà, finiscono per diventare loro stessi, o le loro squadre, il marchio utilizzato per sponsorizzare profumi, gioielli, vestiti e orologi; come nel caso di Messi, Cristiano Ronaldo o Iker Casillas.

Ma quando è cominciata questa febbre del marketing che ha coinvolto i personaggi più importanti del mondo del calcio? La verità è che poche persone possono immaginarne la risposta, visto che questo slancio pubblicitario affonda le sue radici quasi nella II Guerra Mondiale.

Sì, avete capito bene. Poco prima di questo tragico evento, infatti, due fratelli tedeschi crearono dei marchi di abbigliamento sportivo, il cui successo li ha catapultati tra i numeri uno del settore; e lo sono ancora ai giorni nostri: stiamo parlando di Adidas e Puma.

La loro rivalità scavalcò le barriere commerciali e, nella sua missione per diventare numero uno nella vendita di scarpe e articoli sportivi, Puma raggiunse un accordo con Pelé per la finale della Coppa del Mondo FIFA 1970. Poco prima che il famoso calciatore iniziasse la partita, Pelé si fermò un momento per legare meglio i lacci delle sue Puma King Football... un momento storico ripreso da tutti i media allora presenti.

Oggigiorno, Lionel Messi e David Villa sono testimonial della campagna pubblicitaria AdiZero di Adidas e, in qualità di esempi di bravura ed onestà, mettono in gioco la loro professionalità e la loro immagine. Le scarpette più leggere del mondo sono anche indossate da Zidane, un'altra figura che ben si presta al marketing di marchi sportivi grazie alla sua brillante carriera calcistica. E non c'è niente di meglio che avere un gran giocatore che indossa le tue scarpette per indurre milioni di fan ad acquistare articoli sportivi.

Non solo le firme legate al mondo dello sport scelgono i numeri uno del calcio per le loro pubblicità, ma anche le marche di abbigliamento in generale gli danno la caccia per realizzare i propri spot. Da qui, la collaborazione di Piqué con Mango o di Beckham con H&M, anche se quest'ultimo ha sfruttato al massimo la sua immagine apparendo in importanti campagne pubblicitarie come quella di Armani, con la quale è diventato ancora più famoso, essendo comparso in boxer e mostrando, per la prima volta, i suoi tatuaggi sui cartelloni pubblicitari di tutto il mondo.

In intimo abbiamo visto anche Cristiano Ronaldo, modello per Armani Underwear e, ancor prima, mentre faceva i suoi primi passi, con Nike e con un po' più di vestiti indosso. E non ha nulla da invidiargli il giocherellone Iker Casillas che, in uno spot della birra Mahou, appare insieme ad alcuni dei suoi amici. E a quanto pare ci ha provato gusto, vosto che, qualche mese dopo, lo abbiamo ritrovato insieme ad Iniesta nella pubblicità del "Banco Bilbao Vizcaya Argentaria" (BBVA). Con i tempi che corrono, mettere la propria faccia per una banca, è la prova lampante che i giocatori sono la migliore strategia di marketing per vendere qualsiasi cosa ... una foto vale più di mille parole.

Commenti I marchi delle stelle del calcio

Vedremo come cambierà la classifica serie a
robert robert 16/12/2012 a 16:25

Lascia il tuo commento I marchi delle stelle del calcio

Identificati su OboLog, o crea il tuo blog gratis se ancora non sei registrato."

User avatar Your name