Avvisare di contenuto non adeguato

I 7 tipi di forza nel fitness

 TAGS:Il fitness, come sport di per se, tira fuori il meglio di noi stessi e ci permette di sviluppare la nostra forza in molteplici modi. Qui di seguito analizzeremo i 7 tipi di forza che mettiamo in pratica durante un allenamento di fitness completo e che cosa significa far esercitare ognuna di queste forze.

Ma prima di andare avanti, facciamo una sosta tecnica per scoprire il concetto di forza che ci permetterà di entrare più a fondo nell'argomento. Un dizionario qualsiasi della lingua italiana ci può fornire fino a 15 definizioni della parola "forza".

La prima definizione che ci capita è: vigore, robustezza e capacità di spostare qualcosa o qualcuno che abbia un peso o che eserciti resistenza; come quando si solleva una roccia, si lancia un'asta, ecc. Anche se la definizione che fa davvero al caso nostro è questa: stato di vigore. Uno status che vogliamo raggiungere proprio attraverso il fitness che modellerà il nostro corpo e ci renderà elastici e resistenti.

Con una scheda degli esercizi adeguata, alleneremo la nostra forza, che non è altro che la capacità del muscolo di generare tensione, indipendentemente dal grado di accorciamento. Decidere il tipo di forza che vogliamo potenziare ci aiuterà sia per acquistare macchinari e apparati per il fitness sia per acquistare accessori per il fitness.

Dobbiamo sempre e comunque rispettare i limiti imposti dalla nostra forza relativa: ossia la capacità di generare la massima tensione muscolare tenendo in conto di alcuni parametri come l'età, il sesso e il peso corporeo. E' la logica che si impone al concetto di forza assoluta che invece è la capacità di generare la massima tensione muscolare in un movimento a prescindere da qualsiasi altro parametro vincolante.

Se cerchiamo di migliorare i nostri livelli di resistenza, dobbiamo indirizzare il nostro allenamento verso la forza di resistenza, che non è altro che la capacità di mantenere uno sforzo muscolare, con una intensità media o submassimale (40% - 85% della forza massima), per il maggior tempo possibile.

Al contrario, gli esercizi per la forza veloce (o rapida) svilupperanno la nostra capacità di muovere un peso nel più breve tempo possibile. E' strettamente correlata con il concetto di forza esplosiva, che si basa su una sola ripetizione dell'esercizio cercando di spostare il maggior peso possibile. In questo tipo di esercizi vediamo il grado massimo di tensione che può generare un muscolo durante un unico sforzo.

Infine, diamo uno sguardo a due concetti ben precisi che, anche se a orecchio sembrano molto simili, in realtà non hanno nulla a che fare l'uno con l'altro. La forza massima isotonica (o dinamica) è la capacità di generare la massima tensione muscolare durante un esercizio dinamico mentre la forza massima isometrica (o statica) mira a generare la massima tensione muscolare senza che quest'ultima apporti alcun cambiamento nel grado di accorciamento delle fibre muscolari.

Che la forza sia con voi... e accompagni tutti noi che pratichiamo fitness.

Lascia il tuo commento I 7 tipi di forza nel fitness

Identificati su OboLog, o crea il tuo blog gratis se ancora non sei registrato."

User avatar Your name